23 Aprile 2018 - CHIARIMENTI PROCEDURE DI GARA

QUESITI E CHIARMENTI

Servizio biennale di pulizia, disinfezione, sanificazione dei fabbricati, delle cabine di esazione e delle piste di transito, dei cunicoli, dei piazzali di stazione, dei parcheggi e delle aree di sosta delle intere tratte autostradali A.20 Messina Palermo, A.18 Messina Catania e A.18 Siracusa Gela (tratta in esercizio fino a Cassibile).

Sentito il progettista, per quel che riguarda i quesiti posti con le mail contraddistinte con il n.2, n.3 e n.4, si significa quanto appresso:

Si precisa che, per refuso ed errore materiale a pag. 3 del Capitolato speciale d’appalto Art. 1 Oggetto dell’appalto e nella Relazione tecnica a pag. 1, la parola “annuale” deve intendersi “biennale” come riportato nei successivi articoli.

A pag. 15 del Capitolato speciale d’appalto è riportato per refuso ed erroneamente al MONTE ORE MINIMO PREVISTO

Per l’espletamento del servizio di pulizia, l’impresa pena l’esclusione dalla procedura di gara è tenuta a garantire 59.400,00 ore annuali, così distribuite:

Numero ore eseguite da operai di II Livello  45.500,00

Numero ore eseguite da operai di III Livello 10.400,00

Numero ore eseguite da operai di IV Livello   4.500,00

 

Le ore complessive annuali non sono 59.400,00 (come si può evincersi dalla somma delle ore che devono essere eseguite dagli operai di vario livello), bensì 60.400,00 ore annuali complessive, pertanto al predetto punto del Capitolato deve correttamente leggersi:

Per l’espletamento del servizio di pulizia, l’impresa pena l’esclusione dalla procedura di gara è tenuta a garantire 60.400,00 ore annuali, così distribuite:

Numero ore eseguite da operai di II Livello  45.500,00

Numero ore eseguite da operai di III Livello 10.400,00

Numero ore eseguite da operai di IV Livello   4.500,00

Nel Disciplinare di gara a pag. 3 – Art. 3, al quarto capoverso è correttamente riportato il n.ro di ore complessivo annuale 60.400,00.

I lavori da eseguire sono calcolati a mq., come da elenco prezzi e computo metrico estimativo.

A salvaguardia dell’attuale occupazione, l’aggiudicatario dovrà avvalersi dei lavoratori che hanno effettivamente espletato il servizio con l’impresa uscente, secondo modalità e prescrizioni di cui all’art. 25 del disciplinare di gara. L’operatore economico, ai sensi dell’art. 45, comma 4, del Codice degli appalti e secondo modalità previste all’art. 16 del disciplinare deve prevedere nell’offerta tecnico-organizzativa a l’impego delle sottoelencate figure professionali:

n.ro 3 (tre) dipendenti con livello di inquadramento 4°;

n.ro 4 (quattro) dipendenti con livello di inquadramento 3°;

n.ro 32 (trentadue) dipendenti con livello di inquadramento 2°.

.

Il Responsabile unico del procedimento
F.to Dott. Carmelo Ietto

VISTO

Il Direttore Generale
F.to Ing. Leonardo Santoro