Art. 41
UFFICIO OPERE IN VERDE


Programma, coordina e controlla l'attività di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti a verde della sede stradale e pertinenze.
Partecipa alla progettazione ed esecuzione delle suddette manutenzioni ed alla direzione lavori delle stesse, nei limiti delle attribuzioni conferitegli dal Dirigente dell'Unità Operativa " Servizi Tecnici ".
Espleta ogni altra attività connessa e conseguente alle predette incombenze.
Per l'ufficio si prevede il seguente personale:
n. 1 Capo Ufficio Perito Agrario di livello "A".
n. 2 Collaboratori Periti Agrari di livello "B";
n. 1 Collaboratore Programmatore di livello "B".

Art. 42
UFFICIO MANUTENZIONE FABBRICATI


Esercita il controllo sullo stato di efficienza dei fabbricati, proponendone i necessari interventi manutentivi.
Partecipa alla progettazione ed esecuzione delle suddette manutenzioni ed alla direzione dei lavori, nei limiti delle attribuzioni conferitegli dal Dirigente dell'Unità Operativa " Servizi Tecnici".
Espleta ogni altra attività connessa e conseguente alle predette incombenze.
Per l'ufficio si prevede il seguente personale:
n. 1 Capo ufficio di livello "A";
n. 2 Collaboratori di livello "B";
n. 3 Operai (muratore, elettricista e idraulico) di livello "C1".

Art. 43
UFFICIO IMPIANTI SEGNALETICI


Programma, coordina e controlla tutte le attività tecniche specifiche relative a interventi di manutenzione della segnaletica sulla sede stradale e pertinenze.
Partecipa alla progettazione ed esecuzione delle suddette manutenzioni ed alla direzione dei lavori, nei limiti delle attribuzioni conferitegli dal Dirigente dell'unità Operativa " Servizi Tecnici".
Espleta ogni altra attività connessa e conseguente alle predette incombenze.
Per l'ufficio si prevede il seguente personale:
n. 1 Capo Ufficio Geometra di livello "A";
n. 1 Collaboratore Programmatore di livello "B".
n. 4 Addetti operai autisti specializzati di livello "C".

Art. 44
UFFICIO IMPIANTI DI TELECOMUNICAZIONE


Sovrintende al funzionamento degli impianti di soccorso S.O.S., degli impianti telefonici, radiotelefonici e telefonia mobile, degli impianti di fibre ottiche e rete telematica esterna, monitoraggio autostradale e simili, proponendo i necessari interventi manutentivi.
Partecipa alla progettazione ed esecuzione delle suddette manutenzioni ed alla direzione lavori delle stesse, nei limiti delle attribuzioni conferitegli dal Dirigente dell'Unità Operativa " Servizi Tecnici".
Espleta ogni altra attività connessa e conseguente alle predette incombenze.
Per l'ufficio si prevede il seguente personale:
n. 1 Capo Ufficio Perito Elettrotecnico di livello "A";
n. 1 Collaboratore Perito Addetto di livello B";
n. 2 Collaboratori Programmatori di livello "B".

Art. 45
UFFICIO AREE DI SERVIZIO


Cura tutte le attività inerenti il controllo delle aree di servizio (rapporti per la gestione tecnica delle aree con i concessionari dei servizi autostradali).
Per tale Servizio si prevede:
n. 1 Capo Ufficio di livello "A";
n. 1 Operatore di livello "B1".

Art. 46
UNITA' OPERATIVA SERVIZI DI GESTIONE


L'Unità Operativa "Servizi di Gestione" provvede alle incombenze ad essa delegate dal Dirigente dell'Area Tecnica e dell'Esercizio e lo coadiuva nell'attività di gestione e di esercizio dell'Autostrada.
Cura in particolare il settore della gestione com­prendente la sicurezza e l'assistenza al traffico, l'esazione pedaggi, i servizi autostradali in concessione e le stati­stiche, attraverso i seguenti uffici:
Ufficio linea di esazione;
Sicurezza ed assistenza al traffico (compresi i transi­ti eccezionali);
Gestione autoparco;
Sala radio.
Al predetto Ufficio é preposto un Dirigente, coadiuvato da un Funzionario direttivo.
Al Dirigente e a tutti i tecnici dei relativi uffici possono essere affidati, come compiti di istituto, funzioni di direttore dei lavori e di responsabile del procedimento nell'ambito delle rispettive competenze professionali.

Art. 47
UFFICIO LINEA DI ESAZIONE


Cura la organizza­zione dei turni di servizio del personale di esazione, pre­vedendo le prestazioni straordinarie programmabili e le so­stituzioni.
Predispone i turni di ferie e determina il fabbisogno del personale stagionale da assumere per far fronte ad esigenze temporanee ed occasionali, nei termini e con le modalità previsti dalla normativa che disciplina la materia.
Cura l'organizzazione delle attività inerenti l'esazione, attraverso un ufficio che assolve i seguenti compiti istituzionali.
Organizza tutte le attività del personale presso le stazioni, assicura tutti gli approvvigionamenti di materiali inerenti lo svolgimento del servizio, garantisce l'orga-nizzazione del servizio MCT e quant'altro inerente le incombenze di tale ufficio; stabilisce un coordinamento fra l'ufficio esazione e gli altri uffici quali: C.E.D., Pedaggi ed Impianti Speciali per tutto quello che attiene l'organizzazione globale del settore.
Suggerisce al Dirigente dell'Unità Operativa "Servizi di Gestione" tutte le iniziative tendenti a migliorare il rapporto costi-benefici, minimizzando i costi di gestione e ottimizzando l'impiego di personale in relazione al traffico veicolare.
Espleta ogni altra attività connessa e conseguente alle predette incombenze.
Nell'ambito delle singole stazioni autostradali o gruppi di stazioni il coordinamento delle operazioni di esazione compete ai Gestori di Tratta, mentre l'esazione è effettuata dal personale con qualifica di Agente Tecnico Esattore, tutti con turnazioni nell'arco delle 24 ore.
Per tale ufficio si prevede il seguente personale:
- n.1 Capo ufficio di livello "A" – Responsabile di unità organizzativa;
- n.3 Collaboratori di livello "B" (centro di coordinamento e programmazione);
- n.5 Addetti predisposizione dati turni di livello "C" (centro di coordinamento e programmazione);
- n.20 Collaboratori – Gestori di tratta di livello "B";
- n. 4 Collaboratori – Addetti alle casse automatiche di livello "B";
La rimanente parte dei Capi Stazione di livello "B", cioè 30–24, sarà utilizzata per altri servizi.
- n. 223 ATE Full-time di livello "C" (zone di esazione ed MCT);
- n. 183 ATE part-time di livello "C" (zone di esazione).
La suddetta proporzione del personale ATE (di esazione) fra quello full-time e quello part-time è da intendere a solo scopo indicativo, in quanto sarà rivista ogni sei mesi in base alle esigenze del servizio, e comunque prima di ogni assunzione del relativo personale, previo confronto con le OO.SS.
Nella sopradetta previsione ATE è inclusa quella del personale da impiegare nei caselli, di prossima apertura, nella ME-PA; è esclusa invece la previsione per la Siracusa - Gela A18.
Parte del personale, attualmente utilizzato nei centri di monitoraggio (MCT), sarà impiegato nel centro unico di monitoraggio, di prossima istituzione, con l'assegnazione del livello "B1".
Detta utilizzazione avverrà a mezzo selezione e qualificazione del personale selezionato.

Art. 48
UFFICIO SICUREZZA E ASSISTENZA AL TRAFFICO


Cura la gestione delle situazioni di emergenza che si verificano in autostrada per cause varie nonché in occasione di incidenti.
Si occupa del rilevamento dei sinistri e individua gli eventuali danni subiti dalla proprietà autostradale anche effettuando rilievi, sopralluoghi, perizie tecniche e rappresentazioni grafiche.
Cura l'istruttoria ed il rilascio delle autorizza­zioni per i transiti eccezionali.
Predispone i turni di pattugliamento del personale operaio.
Predispone ordinanze per la disciplina della circola­zione in autostrada (deviazioni, chiusure etc.) ed espleta ogni altra attività connessa e conseguente ai compiti di sicurezza ed assistenza al traffico.
Per l'ufficio si prevede il seguente personale:
n. 1 Capo ufficio di livello "A" – Responsabile di unità organizzativa;
n. 2 Istruttori tecnici di livello "A1";
n. 3 Collaboratori di livello "B";
n. 12 Addetti tecnici al traffico livello "C";
n. 12 Operai autisti di livello "C1".
Il personale operaio è soggetto al rispetto dei turni e della rotazione periodica.

 

Pagina Precedente | Pagina Successiva