01 Agosto 2018 -

A18 MESSINA-CATANIA E A20 MESSINA-PALERMO - INDAGINI PROPEDEUTICHE ALLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA PER I LAVORI DI PAVIMENTAZIONE

Sono state avviate le indagini propedeutiche alla “progettazione esecutiva” per i lavori di pavimentazione delle autostrade Messina-Palermo (da Barriera Villafranca Tirrena a Capo d’Orlando) e Messina Catania (da Messina/Tremestieri a Giarre) in entrambe le direzioni di marcia, inclusi gli svincoli. La conclusione è indicativamente prevista entro il 20 settembre 2018.

Le indagini consistono nel controllo e studio della attuale pavimentazione (due parti: conglomerato bituminoso e fondazione in misto granulare stabilizzato) per analizzare l’aderenza, l’ormaiamento (deformazione), la portanza (resistenza rispetto al numero dei transiti in fase di progettazione, a quello attuale ed ai transiti futuri, ecc).
Sono atti propedeutici, necessari ed indispensabili alla progettazione esecutiva (che deve tenere conto di quei dati) fissati dalla normativa sugli appalti e dalla specificità della tipologia dei lavori (bitumazione autostradale) regolarmente disciplinati.

Per eseguire “l’approfondimento pre-progettuale” sarà necessario parzializzare la carreggiata, e di volta in volta, chiudere la corsia di marcia, emergenza o sorpasso.
In corrispondenza del cantiere il limite di velocità è fissato in 60Km/h e divieto di sorpasso. Il limite scende a 40km/h nelle rampe dello svincolo.
In loco apposita cartellonistica con indicazione lavori e deviazioni.
Per la ME-PA impresa esecutrice: DYNATEST ITALY di Vinci (Firenze).
Per la ME-CT impresa esecutrice STS Mobile di Ancona.

Spesa a carico del Consorzio Autostradale.